In caso di successione ereditaria di un cliente numerosi sono gli adempimenti a carico della filiale e degli eredi con una importante operatività anche a carico delle strutture di back-office e legali.

In caso di successione ereditaria di un cliente numerosi sono gli adempimenti a carico della filiale e degli eredi con una importante operatività anche a carico delle strutture di back-office e legali.

La successione richiede, in una prima fase, una serie di verifiche e aggiornamenti di competenza della filiale tra i quali:
• la ricerca anagrafica per individuare i rapporti in capo al de cuius
• il blocco dei rapporti
• l’aggiornamento dell’anagrafica
• determinare il valore dei rapporti
• predisporre la lettera di certificazione dei cespiti da consegnare all’erede
• trasmettere copia della documentazione all’ufficio legale
• liquidare il cespite

Senza una gestione strutturata e informatizzata della pratica un processo di questo tipo è difficilmente gestibile e i tempi di evasione si allungano di molto, causando un importante impatto sul servizio reso al cliente; anche l’informazione sullo stato di avanzamento diventa difficilmente riscontrabile perché detenuta dal singolo operatore che ha in carico la pratica stessa.

Dopo un primo pilot è stata rilasciata in produzione su tutte le filiali di Banca CARIGE, una nuova soluzione basata su architettura IBM Business Process Manager e nuovi servizi applicativi; il nuovo processo strutturato ed automatizzato, consente di elevare la qualità del servizio offerto ai clienti e di ridurre del 60% i tempi di evasione delle pratiche di successione.

Oltre ai ridotti tempi di gestione la soluzione ha consentito di automatizzare numerose attività, indicando e predisponendo la documentazione obbligatoria e gestendo l’intero workflow e iter deliberativo.

Miglioramento della soddisfazione del cliente, riduzione degli errori, calcolo delle commissioni e blocco automatico dei rapporti sono solo alcuni dei benefici più evidenti; inoltre la creazione di un sistema di tracciatura e gestione delle pratiche permette anche di fornire importanti informazioni a supporto dello sviluppo commerciale delle filiali.

DOCK ha il compito di gestire e innovare tutta l’attività ICT di Banca Carige. Buggia Marco di IBM è Project Manager del progetto “Gestione pratiche di successione” per DOCK Joined in tech. Parte del team sono Andrea Costigliolo, Angelina Giordano, Annalisa Rotondaro, Antonio Spinelli, Claudia Bogino, Cristiana Loi, Cristiano Monali, Daniela Cavalloro, Francesco Romano, Fulvio Ghio, Giorgio Latini, Paola Bertagna, Pasquale Coda, Patrizia Daffra e Vincenzo Cavo.

30 Ottobre 2019