In questo periodo di emergenza sanitaria, come tutti i settori della vita economica e sociale del paese, il mondo della scuola ha dovuto affrontare uno sforzo di innovazione enorme. In primo piano l’impegno di docenti e famiglie nella didattica a distanza, conosciuta anche con l'abbreviazione DAD, che ormai da quasi un anno accompagna le metodologie di studio e di insegnamento.

In questo periodo di emergenza sanitaria, come tutti i settori della vita economica e sociale del paese, il mondo della scuola ha dovuto affrontare uno sforzo di innovazione enorme. In primo piano l’impegno di docenti e famiglie nella didattica a distanza, conosciuta anche con l'abbreviazione DAD, che ormai da quasi un anno accompagna le metodologie di studio e di insegnamento.

Lo scorso 26 dicembre, dalle 16 alle 18, l’Istituto Liceo Artistico Statale Klee Barabino di Genova ha organizzato un webinar di informatica “Elementi di base dei calcolatori” aperto a tutti gli studenti e a tutti i docenti dell’istituto. Il webinar è stato condotto da Paolo Ponte, sistemista ed esperto di infrastrutture tecnologiche di DOCK Joined in tech.

Due ore di chiacchierata e di confronto dove Paolo ha portato la sua decennale esperienza raccontando ai ragazzi del liceo artistico cos’è un calcolatore e come funziona visto dalla parte dell’hardware.

Archiviazione dati, sistemi operativi, multitasking e multithreading, questi solo alcuni dei temi trattati da Paolo in due ore di webinar al quale hanno partecipato quasi 200 studenti.

“Oggi parlare dell’architettura hardware dei calcolatori potrebbe sembrare un argomento poco attuale e interessante, se confrontato con altri dispositivi come smartphone, tablet o console per videogame; eppure i ragazzi e le ragazze sono stati sempre presenti e interessati, ponendo domande molto precise e puntuali. Per me è stata una bellissima esperienza che mi piacerebbe ripetere e che consiglio a tutti di provare.” – spiega Paolo Ponte.



La registrazione del webinar è pubblica e disponibile sul canale Youtube di Stefania Salomone, animatrice digitale del Liceo Artistico Statale Klee Barabino di Genova.
“Ringrazio Paolo per la sua gentile collaborazione a questo evento a cui si sono collegati più di 200 studenti di tutti i plessi e di tutte le classi. I ragazzi hanno manifestato un entusiasmo per questa iniziativa non immaginabile inizialmente. Mi sono arrivate anche molte email da parte di tanti genitori. È stato un momento di gioia per tutti quelli che lo hanno vissuto e si è dimostrato che insieme ogni traguardo può essere raggiungibile“, afferma Stefania, che ha organizzato il seminario nell’ambito di una più ampia serie di iniziative rivolte agli studenti dei tre plessi sulle tematiche del pensiero computazionale e del coding.


a cura di Alessandro Zonin, Chief Marketing Officer Dock Joined in tech
@AlessandroZonin

20 Dicembre 2020