Un Hackathon online per rendere più efficace la lotta agli abusi nel conferimento dei rifiuti urbani, in particolare di quelli ingombranti dismessi in zone non autorizzate generando degrado e disagi. 

PARTYCLOUD CHALLENGE PER GENOVA, si è svolto dal 20 settembre all’11 novembre con il sostegno di IBM Italia, Dock joined in Tech, Lifegate e Codemotion con il patrocinio del Comune di Genova e in collaborazione con AMIU Genova.
Annunciato durante l’evento IBM PartyCloud dall’Assessore all’ambiente e rifiuti del Comune di Genova Matteo Campora, la sfida, prevedeva lo sviluppo di un prototipo di applicazione informatica su piattaforma IBM Cloud che, tramite software e algoritmi di image recognition, permettesse l’individuazione di eventuali abusi e la loro segnalazione in tempo reale tramite sms e altri strumenti.
L'idea vincitrice è opera di Vincenzo de Francesco, studente di ingegneria informatica presso l'Università Federico II di Napoli. La premiazione del vincitore dell’hackathon PARTYCLOUD CHALLENGE PER GENOVA è avvenuta il 30 novembre in occasione della sessione milanese di Codemotion, la più grande manifestazione Italiana dedicata agli sviluppatori.
La soluzione proposta permette di individuare in tempo reale il conferimento abusivo e distinguere tipologia, posizione e ingombro del rifiuto. Propone infatti una dashboard per la segnalazione immediata degli abusi e offre la possibilità di ottimizzare il riempimento degli automezzi per capacità di carico e di pianificare il migliore itinerario di raccolta nel turno di lavoro.
Il progetto si basa su tecnologie IBM, quali: IBM Watson Studio, IBM Watson Visual Recognition e IBM Watson Machine learning, disponibili sulla piattaforma cloud IBM.

Per approfondire:
Il comunicato stampa del Comune di Genova
IBM Think Magazine: Genova chiama a raccolta gli sviluppatori
IBM Think Magazine: l’aiuto arriva da un’altra grande città di mare
Intervento dell’Assessore Matteo Campora all’IBM Quarterly Communications Meeting

30 Novembre 2018